IN-HOUSE Machinery

in house banner

L’Art. 70 del D.Lgs. 81/2008 prescrive che il datore di lavoro metta a disposizione dei propri lavoratori macchinari e/o impianti conformi alle disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto o, qualora costruiti in assenza di tali regolamentazioni, conformi ai requisiti generali di sicurezza di cui all’allegato V del sopra citato decreto. L’Art. 71, comma 8 prescrive invece che il datore di lavoro aggiorni le misure di prevenzione in relazione ai mutamenti organizzativi e produttivi che hanno rilevanza ai fini della salute e della sicurezza, o in relazione al grado di evoluzione della tecnica della prevenzione e della protezione.

IN-HOUSE MACHINERY di TÜV InterCert è un servizio modulare volontario strutturato a fasi che nasce per supportare gli utilizzatori finali nella corretta messa in esercizio e gestione di macchinari e/o impianti di produzione e movimentazione.

INITIAL ASSESSMENT

Verifica on-site del macchinario/impianto; caratterizzazione del macchinario/impianto; verifica della documentazione (documentazione tecnica, manuale d’uso, schemi elettrici, ecc.)

RISK ASSESSMENT

Identificazione delle direttive di prodotto e delle normative tecniche applicabili; redazione della relazione di analisi dei rischi / gap analysis; condivisione dei suoi contenuti.

FOLLOW-UP

Controllo e verifica delle eventuali modifiche apportate al macchinario/impianto dal cliente; verifica delle modifiche alla documentazione tecnica.

ON-SITE TEST

Esecuzione di eventuali prove strumentali direttamente sul campo (es. rumore, sicurezza elettrica, compatibilità elettromagnetica, ecc.).

FINAL REPORT & CONFORMITY ATTESTATION

Rilascio del rapporto di fine attività e dell’attestazione di conformità alle normative applicate.