Salute e Sicurezza Occupazionale – ISO 45001

SICUREZZA 45001

La salute e la sicurezza sul lavoro sono temi che hanno importanti risvolti per l’economia e per i lavoratori stessi. Infatti, ogni anno, nel mondo circa 2,3 milioni di persone muoiono a causa di infortuni o incidenti sul lavoro, cifra che si traduce in oltre 6.300 persone al giorno.

A livello economico, la mancanza di sicurezza sul luogo di lavoro si può trasformare in pensionamento anticipato, crescita del premio assicurativo, assenza del personale e altri costi aggiuntivi per la singola azienda e l’intero Stato.

Al fine di aiutare le organizzazioni a contrastare gli infortuni sul lavoro e promuovere una cultura basata sulla sicurezza e sulla salute, l’ISO sta sviluppando un nuovo standard, l’ISO 45001 Occupational health and safety management systems.

La norma ISO 45001 e le altre norme

La nuova ISO 45001 si propone come una norma applicabile in tutte le organizzazioni, senza distinzioni legate al luogo, alla dimensione o alla tipologia di attività.
Essa è strutturata a integrazione della norma BS OHSAS 18001 e, come quest’ultima, si basa sul modello PDCA (Plan-Do-Check-Act).

Inoltre, lo standard si rifà anche alle normative in vigore nei singoli paesi, oltreché sulle disposizioni dell’Organizzazione Internazionale dei Lavoratori ILO-OSH, armonizzandole tra loro e ampliandone il raggio di azione.

Infine, esso è costruito secondo la medesima struttura delle ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015, somiglianza che renderà più facile l’integrazione dei Sistemi di gestione in ambito salute e sicurezza con i Sistemi di Gestione Qualità e Ambiente.

I contenuti della norma

La norma ISO 45001 si focalizza sull’identificazione di tutti quegli aspetti interni ed esterni che possono influenzare la singola organizzazione nella gestione della salute e sicurezza sul lavoro.

Tra i punti principali si segnalano:
– Maggiore attenzione e controlli su tutti gli organismi aventi connessioni con l’organizzazione: attrezzature, appaltatori, costruttori, produttori, ecc.
– La promozione di una comunicazione interna ed esterna legata ai temi della salute e sicurezza
– La necessità di tenere in maggiore considerazione le segnalazioni, i bisogni e le aspirazioni dei lavoratori dell’intera filiera produttiva
– L’esigenza di sollecitare la leadership affinché la salute e la sicurezza siano tenute in maggiore considerazione, evitando di delegarle, ma integrandole con gli altri aspetti di gestione
– L’analisi dei rischi come punto fondamentale e basilare nella gestione aziendale
– Qualche correzione rispetto alla BS OHSAS 18001 nella gestione delle emergenze.

Destinatari

La norma ISO 45001 intende rivolgersi a tutte le organizzazioni, a prescindere dall’attività, dimensione e tipologia di prodotto o servizio offerto.

Stato dell’arte

Giugno 2016: Il gruppo di lavoro incaricato dall’ISO di redigere la nuova norma ISO 45001, si è riunito in occasione del PC283 meeting, in Canada, tra il 6 e il 10 giugno 2016.
Lo scopo era valutare la ISO/DIS 45001, la prima proposta di standard internazionale ISO 45001: se fosse stata approvata, sarebbe divenuta FDIS (Final Draft), quindi pubblicata a ottobre 2016.
Tuttavia, il gruppo di lavoro ha ritenuto di respingere la versione DIS, per poter recepire le indicazioni dei commenti fatti in fase di votazione pubblica, in modo da migliorare il testo della norma e prevederne la pubblicazione ufficiale a giugno 2017.