Anticorruzione – ISO 37001

Lo standard ISO 37001 definisce i requisiti del Sistema di Gestione della anticorruzione, al fine di supportare le organizzazioni pubbliche e private nel combattere e prevenire la corruzione, e diffondere una cultura basata sull’etica e sulla buona condotta.

I contenuti della norma ISO 37001

Oltre all’attuazione di una serie di misure e controlli che rappresentano buone prassi riconosciute a livello globale in materia di anticorruzione, i principali requisiti della norma saranno:

  • la definizione documentata della propria politica anti-corruzione, l’analisi del contesto, dei fattori, la determinazione delle fonti di corruzione;
  • committment della leadership con l’impegno e la responsabilità in materia di anticorruzione, supervisione da parte del senior del management;
  • valutazione del rischio: identificazione dei livelli e degli impatti, misura, controllo e verifica di efficacia delle misure intraprese;
  • reporting, monitoraggio, analisi e riesame;
  • azioni di miglioramento continuo (prevenzione) ed, eventualmente, correzione.
La norma ISO 37001 e le altre norme

La nuova norma ISO 37001 impiegherà la metodologia PDCA (Plan-Do-Check-Act).
Come gli altri standard rilasciati o revisionati dall’ISO dal 2012 (ad esempio: ISO 9001:2015, ISO 14001:2015, la futura ISO 45001, ISO 27001:2013, ISO 22301:2012, ISO 19600:2014), anche la norma ISO 37001 si baserà sulla struttura HLS (High Level Structure).
Quest’ultima è stata delineata e resa obbligatoria dall’ISO, per favorire l’integrazione tra i Sistemi di Gestione: così facendo, ogni standard imporrà l’applicazione dei suoi requisiti specifici, pur essendo costruito mediante terminologie e strutture comuni alle altre norme ISO.

Grazie alla collaborazione con Organismo indipendente di parte terza, TÜV InterCert – Group of TÜV Saarland offre un servizio di qualità che garantisce credibilità negli impegni assunti con i propri clienti e con le parti interessate.

Stato dell’arte

Giugno 2016: Il gruppo di lavoro ISO/PC 278 si è incontrato durante il Durante il Mexico City Meeting, svoltosi dal 30 maggio 2016 al 3 giugno 2016, per analizzare i commenti derivati dalla fase di ballottaggio del DIS ISO 37001.

La versione DIS è stata dunque approvata col 91% dei voti favorevoli, tale da rendere verosimile la pubblicazione della norma della anti-corruzione a settembre 2016; il comitato ha, infatti, espresso la sua volontà di approvare la versione finale della norma ISO 37001 entro il 15 luglio 2016, così da procedere alla pubblicazione ufficiale il 15 settembre 2016.

Per aggiornamento puntuale www.iso.org