Ecodesign (ERP)


La Direttiva 2009/125/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 21 ottobre 2009 istituisce un quadro per l’elaborazione di specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all’energia – ERP (Energy Related Products).

Essa rappresenta la più importante iniziativa intrapresa dall’UE per migliorare l’efficienza energetica del 20% entro l’anno 2020 e riguarda l’intero ciclo di vita del prodotto:

  • acquisizione di materie prime;
  • produzione;
  • trasporto e commercio;
  • uso e manutenzione.

La direttiva fissa un quadro per l’elaborazione di specifiche comunitarie per la progettazione ecocompgrassatibile dei prodotti connessi all’energia. Essa è complementare a diverse altre Direttive e regolamenti comunitari in merito all’etichettatura di prodotti elettrodomestici (Classe A, A+, ecc.), l’assegnazione del marchio comunitario di qualità ecologica, la gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, la commercializzazione e le restrizioni per le sostanze chimiche, l’etichettatura per l’uso efficiente dell’energia per le apparecchiature da ufficio.

Sono comunque soggetti alla direttiva 2009/125/CE, tutti i prodotti, oggetto di direttive particolari, come ad esempio:

  • bassa tensione (elettrodomestici, apparecchi di illuminazione, Motori elettrici anche per uso industriale, ecc.);
  • apparecchiature IT ed R&TTE (TV, telefoni, home-theatre, carica batterie, ecc.);
  • macchine, apparecchi a gas (boiler, caldaie, ecc.).

L’applicazione è in capo al fabbricante o, in ultima analisi, all’importatore.

Il fabbricante può applicare il marchio CE al prodotto dopo aver applicato una delle procedure di controllo della progettazione o implementazione di un sistema di gestione, predisposto un fascicolo tecnico, effettuato le prove previste dalla direttiva e dalle norme armonizzate e redatto la Dichiarazione CE di Conformità.

TÜV InterCert – Group of TÜV Saarland effettua verifiche di conformità e prove di laboratorio per determinare la piena rispondenza ai requisiti delle pertinenti norme armonizzate e delle Direttive particolari a cui i prodotti sono soggetti.