DIRETTIVA PED

ped

Dal 19 luglio 2016, la Direttiva 2014/68/UE sostituisce la precedente edizione 97/23/CE del 29 maggio 1997. Essa si applica alla progettazione, fabbricazione e valutazione di conformità delle attrezzature a pressione e degli insiemi sottoposti a una pressione massima ammissibile PS superiore a 0,5 bar.

Le attrezzature a pressione soggette alla Direttiva sono:

  • recipienti;
  • tubazioni;
  • insiemi;
  • accessori di sicurezza;
  • accessori a pressione.

Il fabbricante è responsabile della conformità del prodotto ai requisiti essenziali di sicurezza stabiliti dalla Direttiva, il cui rispetto è garantito dalla piena applicazione delle norme armonizzate, che stabiliscono buone pratiche costruttive e metodi di prova e valutazione.

Il fabbricante può applicare il marchio CE alla macchina dopo aver predisposto un fascicolo tecnico, effettuato una adeguata analisi dei rischi e redatto la Dichiarazione UE di Conformità.

Le attrezzature a pressione sono suddivise in diverse categorie a seconda del fluido impiegato, delle dimensioni e della pressione a cui sono soggette. A seconda della categoria (I, II, III, IV), la Direttiva stabilisce diverse procedure di valutazione della conformità e quasi tutte prevedono l’intervento di un Organismo Notificato, ovvero in possesso di un certificato di accreditamento secondo la norma ISO/IEC 17065 e successiva autorizzazione ministeriale, che agisce come terza parte nella valutazione del rispetto dei requisiti essenziali di sicurezza stabiliti nell’Allegato I della Direttiva.

La Direttiva stabilisce criteri e metodi per la valutazione delle giunzioni permanenti e del personale addetto alle giunzioni (R.E.S. 3.1.2 dell’Allegato I) anche queste affidate a parti terze (Organismi notificati, entità terze riconosciute dagli Stati membri) che effettuano gli esami e le prove previsti dalle norme armonizzate.

La Direttiva stabilisce criteri e metodi per la valutazione del personale addetto ai controlli non distruttivi (CND – NDT) (R.E.S. 3.1.3 dell’Allegato I) anche queste affidate a parti terze (organismi notificati, entità terze riconosciute dagli Stati membri) che effettuano gli esami previsti dalle norme armonizzate.

TÜV InterCert S.r.l. è Organismo Notificato ed effettua servizi di:

  • VERIFICHE DI CONFORMITA’
  • PROVE DI LABORATORIO

per determinare la piena rispondenza ai requisiti essenziali di sicurezza e tutela della salute, stabiliti dalla direttiva, finalizzate al rilascio della Certificazione CE.