Il 21 Settembre 2016 è stato presentato a Milano il “Piano Nazionale Industria 4.0” alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e del Ministo dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. 


Il Piano Nazionale prevede:

  1. detrazioni fiscali al 30%per investimenti fino a un milione in startup e Pmi innovative;
  2. per i primi 4 anni di vita delle startup, altre società “sponsor” potranno assorbirnee leperdite;
  3. detassazione delcapital gain (ovvero, la “tassa sulle exit”) per chi investe a medio-lungo termine;
  4. un programma rivolto agliacceleratori d’impresa, con lo scopo di finanziare la nascita di nuove imprese con focus Italia 4.0;
  5. fondi dedicati all’industrializzazione di idee e brevetti ad alto contenuto tecnologico;
  6. fondi di VC dedicati a startup a tema Industry 4.0 in co-matching.

Un Focus particolare su “Formazione per Scuola e Università” con l’obiettivo di formare e specializzare sui temi dell’Industria 4.0 più di 200 mila studenti universitari e 3 mila manager. Quanto alle scuole superiori, saranno formati sui temi dell’Infustry 4.0 il 100% degli studenti iscritti a Istituti Tecnici, e sono previsti circa 1.400 dottorati di ricerca con focus ad hoc.

Scarica il documento ufficiale

QUALITA’ & INDUSTRIA 4.0

Notizie | Qualità & Industria 4.0

ACADEMY | QUALITA’ & INDUSTRIA 4.0

Presto on-line!