Lunedì 22 maggio il ministro Carlo Calenda ha presentato, al Ministero dello Sviluppo Economico, il network Nazionale Industria 4.0, nuovo strumento per diffondere la conoscenza sui reali vantaggi derivanti da investimenti in tecnologie in ambito Industria 4.0.

L’obiettivo del network è accompagnare e supportare le imprese nella trasformazione digitale, proponendo e divulgando una nuova cultura d’impresa focalizzata sulle competenze Industria 4.0, indispensabile a massimizzare i benefici delle nuove tecnologie.

Infatti, come ha spiegato il ministro Calenda, “Il Piano ha incentivi fiscali per far ripartire gli investimenti privati ma si basa anche sul pilastro fondamentale di come strutturare le competenze
Il network si compone di:

  • 77 Punti d’Impresa Digitale (PID), gestiti dalle Camere di Commercio, che offriranno la diffusione della conoscenza di base sulle tecnologie in ambito Industria 4.0.
  • 100 Innovation Hub, in capo alle associazioni di categori che offriranno sia formazione avanzata su tecnologie e soluzioni specifiche per i settori di competenza sia il coordinamento delle strutture di trasformazione digitale e dei centri di trasferimento tecnologico.
  • Competence Center, nella forma di partenariato pubblico- privato, che sono stati finanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico in Legge di Bilancio 2017. Le risorse ai diversi Competence Center saranno assegnate sulla base della valutazione dei progetti presentati attraverso un bando pubblico di prossima uscita.

 

Vai alla pagina QUALITA’ & INDUSTRIA 4.0 per tutti gli aggiornamenti