Skip to Content

About: Valentina Panettieri

Recent Posts by Valentina Panettieri

Power Fortronic 2017 – The place to be per l’elettronica di potenza (e non solo)

TÜV InterCert sarà tra gli sponsor della 14° ed. di Power Fortronic, l’evento di riferimento per chi opera nel settore dell’elettronica di potenza in Italia, si terrà a Reggio Emilia il 20 e 21 settembre nell’esclusivo showroom “Ruote da Sogno”.

L’evento torna più innovativo che mai. Con oltre 70 espositori confermati, l’evento si propone con un format rinnovato per ospitare non solo tecnici e progettisti di settore, ma anche manager che desiderano aggiornarsi e avere una vision di mercato su tutta la filiera e sul management del settore dell’elettronica di potenza.

La grande novità dell’edizione 2017 è rappresentata dalle due giornate di manifestazione durante le quali si svolgeranno sia una plenaria strategica dedicata al mercato sia una plenaria tecnica.

POWER FORTRONIC

Il primo giorno, a inaugurare la sessione convegnistica sarà l’intervento di Yole Devéloppement dal titolo: “The Future of Power Application and the Impact of Power Semiconductor”, nonchè gli interventi di un Technical Assessor di  TÜV InterCert che affronterà temi di grande rilevanza e attualità quali IEC 60335-1, impact on AC/DC SMPS e IEC 62368-1 safety standard.

Seguiranno interventi di esperti e aziende sui temi dell’Industry 4.0 e delle ultime soluzioni IIoT – Industrial Internet of Things. La giornata terminerà con una tavola rotonda dedicata alla fabbrica 4.0. Lo scopo di questo nuovo convegno è quello di aiutare le aziende a tutti i livelli, dai progettisti ai manager, a supportare e gestire le proprie soluzioni innovative.

Il secondo giorno, durante la plenaria tecnica dal titolo “The ultimate power technologies”, le principali aziende del settore presenteranno le maggiori innovazioni tecnologiche disponibili sul mercato.

Vai al PROGRAMMA

A chi si rivolge


Dedicato a progettisti, system engineer e responsabili acquisiti, ma anche a consulenti tecnici, manager e maker, il Power Fortronic racchiude tutti gli ingredienti per aiutare le aziende non solo a integrare soluzioni innovative all’interno dei propri processi, ma anche a implementarle in modo semplice e rapido, fornendo tutto il know-how necessario a comprendere il ruolo dell’elettronica di potenza nel panorama delle ultime tendenze tecnologiche, come l’Industria 4.0 e l’IoT.

Per maggiori informazioni sul Power Fortronic: https://powerfortronic.it/

0 Continue Reading →

Approvato ISO/DIS 45001.2

ISO/DIS 45001.2 approvato con l’88% di voti favorevoli da parte dei “Membri P” e solo l’11% di voti contrario da parte del totale dei Membri votanti


Il 15 luglio sono stati diffusi dall’ISO i risultati del ballot sul DIS 2 della norma ISO 45001 “Occupational Health & Safety Management Systems – Requirements with guidance for use”.

Approvato con l’88% di voti favorevoli da parte dei “Membri P” e solo l’11% di voti contrario da parte del totale dei Membri votanti, ecco i risultati della votazione:

  P-Members voting: 53 in favour out of 60 = 88 % (requirement ≥ 66.66%)
(P-Members having abstained are not counted in this vote.)
Member bodies voting: 7 negative votes out of 64 = 11 % (requirement ≤ 25%)
Approved    

Anche l’Italia tra i Paesi che hanno espresso voto favorevole sul DIS 2 – presentando comunque dei commenti.

La fase successiva sarà la discussione dei circa 1.630 commenti pervenuti sul secondo draft, nel corso del prossimo meeting dell’ISO/PC 283, in programma dal 18 al 23 Settembre a Malacca (Malesia): in quella sede si saprà se è possibile evitare di passare dalla fase di FDIS e procedere direttamente alla pubblicazione della norma ISO 45001 o se proseguire con la fase di FDIS.

Scarica il comunicato del 5 maggio

Vai al link ufficiale

Prossimi step


  • 18-23 settembre 2017 – Meeting a Malacca (Malesia) dell’ISO/PC 283 e del WG1 per esaminare i risultati del ballot e decisione di effettuare FDIS o meno;
  • Novembre 2017 – Pubblicazione ISO 45001, se la revisione dei commenti fosse completata durante il meeting di settembre e l’ISO/PC 283 riuscisse ad evitare la fase di FDIS;
  • 1°/2° trimestre 2018 – Pubblicazione ISO 45001, se fosse necessaria la fase di FDIS.

Per maggiori approfondimenti

3 Continue Reading →

KAIZEN AWARD: ecco le aziende vincitrici

Carpigiani nella categoria “Grandi”, Interroll fra le “Pmi”, e tra gli ospedali un ex aequo: Azienda Ospedaliera – Universitaria Senese e Fondazione Poliambulanza. Queste sono le vincitrici della 1° edizione italiana dei Kaizen Award, il premio dedicato al miglioramento continuo e alle imprese vincenti capaci di metterlo in atto. I tre vincitori sono stati selezionati da una giuria di qualità composta da professionisti, imprenditori e rappresentanti del mondo Kaizen: Fabio Storchi, presidente di Comer Industries Spa, Carlo Rafele, professore del Politecnico di Torino, Barbara Ganz, giornalista del Sole24Ore, Andrea Vivi, general manager TÜV InterCert, Bruno Fabiano e Carlo Ratto founding partners di Kaizen Institute Italia.


Le dodici aziende finaliste, provenienti da tutta Italia, hanno presentato alla giuria il loro percorso di miglioramento continuo, ma la scelta non è stata facile a causa dell’elevato livello delle organizzazioni in gara. Per questo motivo sono state assegnate anche delle menzioni speciali: una  è andata ad Andrea Cosmi, vice president Operations di Emak, per la persistenza e continuità con cui da più di cinque anni porta avanti l’esperienza nel miglioramento continuo e un’altra a Fabio Storchi, presidente di Comer Industries, al quale è stato consegnato l’attestato di «Kaizen Guy», visto il suo operato di «ambasciatore» del miglioramento continuo nel mondo produttivo in generale e nella sua azienda.

Le vincitrici sono state premiate con percorsi di formazione, con la partecipazione all’incontro annuale con il fondatore di Kaizen Institute, Masaaki Imai, che consegnerà loro il premio,  oltre alla partecipazione ai Kaizen Award Global 2018 (la prima edizione a livello internazionale del premio) dove avranno l’opportunità di concorrere per un viaggio «Japan Insight Experience» in Giappone. Ma per tutte le aziende partecipanti, non solo quelle selezionate per la finale, c’è già la certificazione di azienda capace di accettare e vincere la sfida del miglioramento.

«Esprimo grande soddisfazione per la cerimonia Kaizen Award – afferma Andrea Vivi, general manager TÜV InterCert –. Entusiasmo ed energie hanno contraddistinto tutte le presentazioni e lo spirito di gruppo è emerso nella consegna degli attestati di partecipazione a tutti i 12 finalisti. Ancora una volta si è dimostrato come le persone siano al centro in tutti i percorsi di miglioramento ed in questo l’Italia non è seconda a nessuno. Dodici sono stati i finalisti ma 12 sono stati alla fine i vincitori perché la cultura del miglioramento è veramente ad alti livelli in tutti i progetti presentati. Confido che l’approccio Kaizen possa diffondersi ed essere di grande ispirazione per tutte le realtà che desiderano migliorarsi attraverso il coinvolgimento di team interfunzionali e azioni quotidiane di miglioramento sui processi aziendali».

La dimostrazione concreta del messaggio kaizen “Cambiare in meglio”: non ci sono limiti alle possibilità di migliorare.

Vai alla pagina con tutti dettagli dell’evento, cliccando qui.

2 Continue Reading →

KAIZEN Award Italia – Cerimonia di premiazione

Evento e cerimonia di premiazione


Il giorno 11 luglio 2017 nella splendida cornice dell’Auditorium Enzo Biagi della Sala Borsa di Bologna (Piazza del Nettuno 3) si terrà la cerimonia di premiazione Kaizen Award Italia 2017.

Durante l’evento verranno presentati i finalisti delle tre categorie e verranno esposte le presentazioni dei progetti in gara. Il materiale utilizzato e le presentazioni dei progetti saranno resi disponibili a tutti i partecipanti dell’evento. Al termine della cerimonia si terrà un aperitivo di networking.

Le aziende e i progetti vincenti saranno celebrati con la consegna del primo durante  l’evento annuale con Masaaki Imai a novembre 2017 e, parteciperanno al Kaizen Award Global 2018 dove avranno l’opportunità di vincere un viaggio studio in Giappone “Japan Insight Experience”.

L’evento è aperto a tutti, previa iscrizione, e la partecipazione è gratuita.

Programma evento


15:00 Apertura sala e accoglienza dei partecipanti

15:30 Inizio evento, presentazione dei progetti finalisti e premiazione

17:30 Aperitivo di Networking

  SCARICA l’INVITO A PARTECIPARE ALLA CERIMONIA

 

  Clicca qui per scaricare la rassegna stampa.

0 Continue Reading →

Grande successo del Convegno AICQ Industria 4.0 – 30 Maggio 2017 – Roma

Grande successo del Convegno AICQ Industria 4.0, tenutosi il 30 maggio presso la Camera di Commercio di Roma e organizzato con la collaborazione e il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, di Accredia, di ANCE, di UNI, di ENEA e con il sostegno di UniProfessioni, ProcOut e TÜV InterCert.

Molti gli interventi degli esperti presenti al Convegno, che hanno dato lo spunto per un interessante dibattito in merito al Piano Nazionale Industria 4.0 e sull’importanza delle competenze che devono avere i professionisti per riuscire a cogliere tutte le opportunità, sia in termini di sviluppo che di sostenibilità, derivanti dal Piano.

È stato dato spazio anche alla presentazione delle best practice e alle indicazioni da parte di esperti per il miglioramento della qualità all’interno delle imprese che vorranno percorrere la strada di Industria 4.0, coniugando nuovi modelli organizzativi e produttivi con le tecnologie più innovative.

A tal proposito, hanno portato la loro esperienza di Smart Industry, Tran Thanh Liem – Vice Presidente del People’s Committee e Maily Anna Maria Nguyen – Responsabile desk Emilia Romagna/Italia, entrambi della provincia di Binh Duong, in Vietnam.

Con l’occasione è stato presentato da Oliviero Casale, Delegato AICQ Industria 4.0, il ”Comitato Guida AICQ Industria 4.0”, costituito dai più autorevoli soggetti istituzionali a livello nazionale, che vuole rappresentare un punto di riferimento per tutto il mondo imprenditoriale e professionale che si presta ad affrontare la quarta rivoluzione industriale. Esso ha il compito di produrre un Position Paper, che identifichi il posizionamento delle Organizzazioni riguardo la conoscenza delle Tecnologie Abilitanti INDUSTRIA 4.0 ed il loro impatto sulla Qualità.

0 Continue Reading →

Safety Machinery Expert al via la 4° edizione!

Safety Machinery Expert – SME

Corso di qualifica professionale

Obiettivi

Il percorso Safety Machinery Expert – SME intende fornire una qualifica professionale riconosciuta in ambito sicurezza macchinari.

Il sempre più elevato grado di automazione dell’industria manifatturiera richiede un continuo sviluppo e aggiornamento della tecnologia e delle normative vigenti.

I requisiti essenziali di sicurezza delle macchine e degli impianti stanno evolvendo in modo significativo e i sistemi di automazione sono diventati indispensabili per gestire le funzioni di sicurezza di innumerevoli applicazioni. Ciò significa che la salute e la sicurezza degli operatori, degli equipaggiamenti e dell’ambiente dipendono fortemente dal corretto funzionamento e dall’affidabilità dei sistemi di controllo e comando.

Data la complessità e la delicatezza della materia, Safety Machinery Expert – SME è il percorso formativo di TÜV InterCert pensato e strutturato al fine di rispondere alle esigenze di tutti gli addetti al settore che hanno già partecipato a innumerevoli corsi, incontri e workshop sulla nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE, ma che ad oggi si trovano in difficoltà nel dare operatività ai concetti appresi.

Destinatari

Il corso è rivolto soprattutto personale tecnico specializzato le cui responsabilità lavorative fanno capo a progettazione, costruzione, funzionamento, manutenzione e/o adeguamento di macchine, controllo di macchine e impianti industriali (sia nuove che in servizio).

Percorso

Il percorso è strutturato in 5 moduli, frequentabili separatamente.

Al termine dell’intero percorso potrà essere svolto l’esame, in caso di esito positivo saranno rilasciati:

  • Certificato SME
  • Tesserino
  • Inserimento nel Registro Safety Machinery Expert
  • Rilascio 25 C.F. per iscritti al Collegio Periti Industriali  e Periti Industriali Laureati

 

Per informazioni: academy@tuvintercert.it0522 409611

pdf_tuvintercert Scarica la scheda del corso

0 Continue Reading →

Dispositivi medici: pubblicata la nuova edizione della norma UNI CEI EN ISO 13485

7 dicembre 2016

Requisiti per un sistema di gestione della qualità specifico per l’industria dei dispositivi medici

La nuova edizione della norma internazionale ISO 13485 è già stata recepita in sede europea e adottata in Italia come norma UNI CEI EN ISO 13485 “Dispositivi medici – Sistemi di gestione per la qualità – Requisiti per scopi regolamentari”.

La nuova norma – una delle più importanti nel mondo dei “medical device“, “active medical device” e “in vitro diagnostics” – stabilisce i requisiti per un sistema di gestione della qualità specifico per l’industria dei dispositivi medici. La norma è stata revisionata per rispondere ai più recenti sviluppi dei sistemi di gestione per la qualità (è stata infatti da poco pubblicata la nuova edizione della norma ISO 9001), alle nuove tecnologie e ai requisiti legislativi associati a questo settore.

Tra i miglioramenti apportati nella nuova versione della norma troviamo un ampliamento della sua applicazione a tutti gli attori coinvolti nell’intero ciclo di vita dei prodotti che va dalla loro progettazione fino a fine vita, una migliore armonizzazione dei requisiti regolamentari e una più grande attenzione alla sorveglianza post vendita, compresa la gestione dei reclami. Inoltre ha un peso maggiore il risk management, in quanto viene esteso a tutte le fasi del processo del sistema qualità e non soltanto alla fase di progettazione del dispositivo medico come era previsto nella precedente versione.

Le aziende certificate in base alla precedente versione della norma che desiderano passare alla nuova edizione del 2016 potranno beneficiare di un periodo di transizione di tre anni.

UNI metterà al più presto a disposizione anche la versione in lingua italiana del documento.

fonte: http://www.uni.com

0 Continue Reading →

Un nuovo schema per “combattere” la corruzione | ISO 37001:2016

17. ottobre 2016

Pubblicata ufficialmente sul sito dell’ISO la norma 37001:2016: “Un nuovo strumento di business progettato per combattere la corruzione”.

Pubblicata il 13 ottobre  2016 la norma ISO 37001:2016 è il primo sistema di gestione internazionale anti-corruzione progettato per aiutare le organizzazioni a combattere il rischio di corruzione nelle loro operazioni.

Ha il potenziale di fornire uno strumento utile per prevenire, individuare e ad affrontare la corruzione in modo da ridurre sia i rischi d’impresa che i costi legati alla corruzione.

Molte organizzazioni hanno già investito tempo e risorse significative nello sviluppo di processi e sistemi interni per prevenire la corruzione. La ISO 37001:2016 “Sistema di Gestione Anti Corruzione – Requisiti e Guida per l’uso” è stata progettata per sostenere e ampliare questi sforzi, fornendo al contempo la trasparenza e la chiarezza sulle misure ed i controlli che le organizzazioni dovrebbero mettere in atto e come implementarli nel modo più efficace ed efficiente.

Fonte:  http://www.iso.org/iso/home/news_index/news_archive/news.htm?refid=Ref2125


5 dicembre 2016

Accreditamento per i Sistemi di Gestione per la prevenzione della corruzione secondo la norma ISO 37001.

Il Consiglio Direttivo ACCREDIA del 1° dicembre scorso ha approvato l’avvio di nuove attività di accreditamento degli Organismi che certificheranno i sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione ai sensi della norma ISO 37001.

Pubblicata a ottobre, la ISO 37001 si basa sul British Standard BS 10500, prima norma a coprire questa materia già nel 2011, e definisce le modalità in base alle quali le organizzazioni potranno dichiararsi “compliance” rispetto alla prevenzione della corruzione, attraverso l’adozione misure ragionevoli e proporzionali al rischio di incorrere nel fenomeno.

Le misure e i controlli identificati per prevenire, rilevare e affrontare la corruzione rispondono a una serie di requisiti che definiscono, tra gli altri:
– Politica per la prevenzione della corruzione, procedure e controlli;
– Comunicazione di tale politica e del relativo programma a tutte le parti interessate e/o associate;
– Leadership, impegno e responsabilità;
– Procedura di sorveglianza a livello senior;
– Formazione relativa alla prevenzione della corruzione;
– Valutazione dei rischi;
– Due diligence su progetti e business partner dell’organizzazione;
– Reporting, monitoraggio, indagine e riesame dell’Alta Direzione e, se presente, dell’Organo di governance;
– Richiesta di sottoscrivere un impegno per la prevenzione della corruzione ai propri associati;
– Implementare i controlli finanziari a ridurre i rischi di corruzione;
– Azioni correttive e di miglioramento continuo.

Il sistema di gestione ai sensi della ISO 37001 può essere implementato da aziende di qualsiasi dimensione o natura, pubbliche, private o non governative, e sottoposto a verifica e certificazione da Organismi di parte terza
, con l’obiettivo di aiutare le organizzazioni a prevenire il compimento di atti corruttivi da parte dei propri dipendenti e collaboratori o da qualunque soggetto agisca per loro conto, favorendo il diffondersi di una cultura aziendale basata sull’etica e sulle buone pratiche commerciali.

fonte: http://www.accredia.it/news_detail.jsp?ID_NEWS=2319&areaNews=22&GTemplate=newsletter_mailing.jsp

0 Continue Reading →

Finanziamenti per l’efficentamento energetico in azienda

Approvato dalla Giunta Emilia-Romagna lo schema di convenzione con il MISE

Attraverso la delibera n°1897 del 14 novembre 2016 la Giunta della Regione Emilia-Romagna ha approvato lo schema di convenzione con il Ministero dello Sviluppo economico che ha pubblicato un nuovo documento di aggiornamento in materia di diagnosi energetica nelle imprese, ai sensi dell’articolo 8 del D.lgs. n. 102 del 2014.

La delibera dà il via al Programma regionale finalizzato a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medie imprese o l’adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.

La data di avvio del programma è prevista per il 1° gennaio 2017 e la conclusione al 31 dicembre 2019. Tra gli interventi ammissibili nell’ambito della realizzazione delle diagnosi energetiche si sono aggiunti anche “gli interventi che implicano solo modifiche gestionali, senza investimenti strumentali – come riportato in delibera -, purché sia documentato il risparmio energetico conseguito“.

Fonte: http://energia.regione.emilia-romagna.it/notizie/2016/diagnosi-energetiche-pmi-al-via-il-programma-regionale 

Vedi anche:

Sistema di Gestione dell’Energia – ISO 50001

Diagnosi energetica

Per ulteriori dettagli e sui nostri servizi per approfittare degli incentivi potete contattare i ns. uffici. t. 0522 409611 | info@tuvintercert.it 

0 Continue Reading →

OIBO – Due convegni di successo

Bologna 30.11.16 | Anche il secondo dei due convegni organizzati dall’Ordine degli Ingegneri di Bologna e con il supporto tecnico di TÜV InterCert, ha riscosso enorme successo, la capiente sala ha ospitato oltre 80 iscritti all’Ordine e gli incontri sono stati momento di stimolo e confronto su temi attuali quali:

Principali novità delle nuove Direttive PED e ATEX il giorno 16 novembre (vai al link del convegno), mentre nella giornata di ieri il convegno verteva su Sistemi di Protezioni delle macchine secondo la norma ISO 14120:2015, durante il quale si è si è parlato di:oibo_30-11-2016

  • Introduzione alle differenze normative fra la EN 953:1997 + A1:2009 e la EN ISO 14120:2015
  • Definizioni e prescrizioni per i ripari
  • Principi di progettazione e scelta dei ripari in conformità al r.e.s.s. 1.4 di cui all’allegato I alla direttiva 2006/42/CE
  • Le prove previste dall’appendice normativa C

Mentre la seconda parte del pomeriggio di ieri è stata dedicata ai Sistemi di comando legati alla sicurezza – ISO 13849-1:2015 affrontando temi quali:

  • Il concetto di norma armonizzata e la presunzione di conformità alla direttiva 2006/42/CE
  • La necessità di garantire un livello di affidabilità ai sistemi di comando legati alla sicurezza
  • Parametri caratteristici: Performance Level (PL), Diagnostic Coverage (DC), Mean Time To Failure (MTTF)
  • Strategie di progettazione dei parametri per avere un Sistema di Controllo conforme

Per maggiori informazioni sui temi dei convegni o su altri eventi organizzati da TÜV InterCert: t. 0522 409611 – info@tuvintercert.it

 

0 Continue Reading →

 

Recent Comments by Valentina Panettieri

    No comments by Valentina Panettieri