atex banner


Il 20 aprile 2016, la nuova Direttiva 2014/34/UE, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 29 marzo 2014, sostituirà ufficialmente la precedente edizione 94/9/CE.
La norma riguarda la sicurezza dei sistemi di protezione impiegati in ambienti potenzialmente esplosivi, regolamentandone la costruzione e imponendone la certificazione.
Essa, inoltre, si propone come uno strumento per racchiudere e sintetizzare le diverse leggi dei vari Stati membri: tutti i prodotti installati in luoghi a rischio di esplosione e commercializzati nei confini dell’Unione Europea devono essere certificati e progettati secondo i requisiti previsti norma, a prescindere dalla legislazione vigente in ogni Stato.

 

Se gli aspetti tecnici sono rimasti pressoché invariati, una delle principali novità introdotte dalla Direttiva è la redazione del “fascicolo tecnico” di costruzione, compilato dopo aver eseguito la valutazione del rischio dei propri prodotti.
La Direttiva distingue i prodotti in cui gruppi principali:
Gruppo I: prodotti da utilizzarsi in miniere grisutose;
Gruppo II: apparecchiature destinate all’utilizzo in superficie.
Un’ulteriore classificazione riguarda:
– il livello di protezione del prodotto;
– la pericolosità dell’ambiente in cui il prodotto è installato.

 

Un altro cambiamento riguarda la modifica della posizione giuridica di alcune figure quali: operatori economici, legali rappresentanti, distributori, imprenditori e produttori.

 

Approfondimenti
Scheda servizio Direttiva ATEX
Testo ufficiale della Direttiva
Le Linee guida della nuova Direttiva: Guidance document on the ATEX transition_14-10-2015 (PDF)